Sull’estensione dell’impugnazione – Cass. pen. 17309/2013

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 19 Aprile 2013

Cass. Pen., Sez. II, n. 17309, 16 aprile 2013 (ud. 24 gennaio 2013)

Presidente A. Esposito, Relatore G. Verga

La declaratoria di improcedibilità del reato per sopravvenuta remissione di querela, accettata da entrambi gli appellanti ma pronunziata nei confronti di uno solo di essi (essendo l’appello della coimputata inammissibile per tardività), si estende, ai sensi dell’art. 587 cod. proc. pen., alla coimputata.

Per scaricare il testo della sentenza clicca qui

Parole chiave:

Categorie: ARTICOLI, DIRITTO PROCESSUALE PENALE, Impugnazioni