Stupefacenti: la relazione della Cassazione al D.L. 36/2014

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 7 Giugno 2014

1

Si segnala ai lettori la pubblicazione, sul sito della Corte di Cassazione, della relazione da parte dell’Ufficio del Massimario (a cura di Vittorio Pazienza) in tema di stupefacenti relativa alla recente conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 20 marzo 2014, n. 36, recante disposizioni urgenti in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, nonché di impiego di medicinali meno onerosi da parte del Servizio sanitario nazionale.

La Relazione si sofferma sulle modifiche alla disciplina relativa alla classificazione delle sostanze stupefacenti, sulle modifiche del regime sanzionatorio per le condotte illecite in tema di sostanze stupefacenti o psicotrope di lieve entità, sul fondamentale problema relativo alle questioni di diritto intertemporale, nonchè sulle implicazioni di natura processuale.

Clicca qui per accedere alla relazione dell’ufficio del Massimario della Corte di Cassazione (a cura di Vittorio Pazienza).

Parole chiave: ,

Categorie: ARTICOLI, IN PRIMO PIANO, Stupefacenti