La testimonianza della vittima “vulnerabile” nel sistema delle garanzie processuali

Articolo scritto da Francesca Di Muzio il 25 Aprile 2015

L’evoluzione normativa e giurisprudenziale intorno alla figura della vittima del reato nell’attuale sistema penale impone una riflessione alla luce degli ultimi interventi del legislatore nazionale , il quale novellando alcuni articoli del codice di procedura penale ha inteso porre le basi per un vero e proprio statuto della prova dichiarativa della soggetto “ vulnerabile”.

Partendo dall’analisi della nozione di vittima in chiave vittimologica fino ad affrontare il concetto di “vulnerabilità” il quale appare ad oggi non avere ancora contorni ben definiti, si vuole approfondire il tema della testimonianza della vittima vulnerabile con particolare riguardo al difficile bilanciamento di interessi tra la necessità di proteggere la vittima dalla cosiddetta “vittimizzazione secondaria” nel processo e il diritto di difesa dell’imputato.

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PROCESSUALE PENALE, Indagini e processo