Vatileaks: il dispositivo della Sentenza del Tribunale SCV per il processo sulla divulgazione di documenti e notizie riservate

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 11 Luglio 2016

or151124113431_23939_1449501289

Pubblichiamo il dispositivo della Sentenza del Tribunale SCV relativo al processo sulla divulgazione di documenti e notizie riservate in cui erano imputati Lucio Ángel Vallejo Balda, Francesca Immacolata Chaouqui, Nicola Maio, Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi.

Il Collegio giudicante (composto dai proff. Giuseppe Dalla Torre, Piero Antonio Bonnet, Paolo Papanti-Pellettier e Venerando Marano), “rilevata la sussistenza radicata e garantita dal Diritto Divino della libertà di manifestazione del pensiero e della libertà di stampa nell’Ordinamento Giuridico Vaticano, considerato peraltro che lo svolgimento processuale, la cui istruzione si è perfezionata solamente nel corso del dibattimento, ha evidenziato che i fatti contestati agli imputati sono avvenuti al di fuori del proprio ambito ordinario di giurisdizione, tenuto conto che gli stessi imputati non rivestono ai sensi del Diritto Penale la qualificazione di pubblici ufficiali, né sono ad essi equiparati” ha dichiarato il proprio difetto di giurisdizione nei confronti dei due giornalisti Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi.

Condannato il prelato Vallejo Balda a 18 mesi, Francesca Immacolata Chaouqi a 10 mesi, pena sospesa; assolto Nicola Maio, l’assistente di Balda.

Parole chiave:

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE, IN PRIMO PIANO