Prelievo forzoso di ovociti: rapina o violenza privata?

Articolo scritto da Marzia Aliatis il 5 Ottobre 2016

in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 10 – ISSN 2499-846X

20160327_122801

Cassazione Penale, Sezione Feriale, 23 settembre 2016 (ud. 17 agosto 2016), n. 39541
Presidente Blaiotta, Relatore Gallo

La Corte di Cassazione, pronunciandosi in sede cautelare, ha qualificato il prelievo forzoso di ovociti dall’utero di una donna in termini di violenza privata, escludendo così la configurabilità del delitto di rapina. Gli ovociti, benché destinati ad essere espulsi o trasformati mediante la fecondazione, a parere della Suprema Corte non possono essere considerati “cose” fino a quando fanno parte del corpo umano.

Come citare il contributo in una bibliografia:
M. Aliatis, Prelievo forzoso di ovociti: rapina o violenza privata?, in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 10.

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE