Considerazioni sul concorso mediante omissione dei sindaci nei fatti di bancarotta fraudolenta

Articolo scritto da Francesco Camplani il 7 marzo 2017

in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 3 – ISSN 2499-846X

20160327_122801-300x225

Cassazione Penale, Sez. V, 10 maggio 2016 (ud. 9 febbraio 2016), n. 19470
Presidente Lapalorcia, Relatore Amatore

La sentenza in analisi, espressione di giudicato cautelare, ha visto i giudici della Suprema Corte interessarsi ad un caso di tre sindaci di una società rimasti inerti a fronte di condotte preferenziali, in favore di altre società, dell’amministratore. Si rilevava il fatto che due di questi sindaci ricoprissero incarichi analoghi in una delle società beneficiarie. Nel cassare la sentenza del Tribunale del Riesame, risultata favorevole agli imputati in un primo tempo sottoposti a misure cautelari, la S. C. afferma: «(…) sussiste la responsabilità, a titolo di concorso nel reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale, del componente del collegio sindacale qualora sussistano puntuali elementi sintomatici, dotati del necessario spessore indiziario, in forza dei quali l’omissione del potere di controllo – e, pertanto l’inadempimento dei poteri-doveri di vigilanza il cui esercizio sarebbe valso ad impedire le condotte distrattíve degli amministratori – esorbiti dalla dimensione meramente colposa per assurgere al rango di elemento dimostrativo di dolosa partecipazione, sia pure nella forma del dolo eventuale, per consapevole accettazione del rischio che l’omesso controllo avrebbe potuto consentire la commissione di illiceità da parte degli amministratori».

Per quanto la situazione in esame giustifichi senz’altro un trattamento severo a carico degli imputati, l’argomentazione della Suprema Corte si presenta da tanti punti di vista carente sotto il profilo dell’argomentazione in punto di diritto: l’imputazione di un reato a titolo di concorso omissivo, come insegna soprattutto la dogmatica tedesca, richiede infatti un’analisi particolarmente rigorosa sia in merito all’eventuale sussistenza di una posizione di garanzia, sia riguardo al livello di dominio sul fatto.

Come citare il contributo in una bibliografia:
F. Camplani, Considerazioni sul concorso mediante omissione dei sindaci nei fatti di bancarotta fraudolenta, in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 3

Parole chiave: ,

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE