English for Criminal Justice – Opening statements e Closing arguments: come tradurre “esposizione introduttiva” e “discussione finale” in inglese

Articolo scritto da Stefano Maffei il 20 Gennaio 2018

UKlaw-690

Mi occupo oggi dei termini inglesi da utilizzare per descrivere alcuni momenti salienti del dibattimento (che si traduce correttamente con trial oppure trial hearing, locuzione che letteralmente significa udienza dibattimentale).

In particolare, inizierei dall’esposizione introduttiva (termine che compare peraltro solo nell’art. 494 c.p.p. dopo la modifica della rubrica dell’art. 493 con la legge 479/99) e che consiste nell’indicazione “dei fatti che si intendono provare” e nella “richiesta di ammissione delle prove”. La traduzione corretta in inglese è opening statements.

Si legge spesso nei manuali di procedura inglese o americana che the opening statement is generally constructed to serve as a “road map” for the fact-finder, e in quei sistemi il fact-finder è di norma una giuria popolare (jury), anche se non è escluso il caso di un bench trial, ossia di un processo condotto da giudici professionisti, per esempio nel caso in cui sia lo stesso imputato (defendant) a rinunciare al diritto di essere giudicato da una giuria popolare.

Così è giusto scrivere the opening statements in the Knox case are scheduled for Monday, September 5th, 2017 ossia l’esposizione introduttiva nel caso Knox è fissata per il giorno 5 settembre 2017.

Quanto alla discussione finale (di cui all’art. 523 c.p.p.) – quella che un tempo era definita come l’arringa finale – la traduzione più appropriata è a mio avviso closing arguments (o, in alternativa, il più raro summation). È ovvio che a closing argument may not contain any new information and may only use evidence that was introduced at trial.

Sottolineo la netta distinzione, almeno teorica, tra i sostantivi statements e arguments, visto che la logica anglosassone è quella secondo cui opening statements are, in theory, not allowed to be argumentative, or suggest the inferences that fact-finders should draw from the evidence they will hear (le dichiarazioni di apertura “non dovrebbero contenere argomentazioni né suggerire le deduzioni che il giudicante dovrebbe trarre dalle prove assunte”, ma limitarsi appunto ad una mera indicazione dei fatti da provare). Tuttavia, in actual practice, the line between (la linea di demarcazione tra) statement and argument is often unclear and many lawyers will infuse at least a little argumentation into their opening statements.

Per maggiori informazioni su corsi di inglese legale e traduzioni di termini legali inglesi in italiano visitate il sito www.eflit.it.

Parole chiave: , , , , , ,

Categorie: DIRITTO PROCESSUALE PENALE, English for Criminal Justice, IN PRIMO PIANO, Indagini e processo