L’incidenza della particolare gravità dell’evento giustificativo del permesso di necessità ex art. 30 O.P. sulla sfera affettiva del detenuto: gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità

Articolo scritto da Lucilla Amerio il 12 aprile 2018

di Lucilla Amerio e Veronica Manca

in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 4 – ISSN 2499-846X

A margine della pubblicazione dello schema di decreto legislativo attuativo della legge delega n. 103/2017 e della specificazione, in esso contenuta, dei (nuovi) requisiti in forza dei quali ottenere la concessione dei permessi ordinari (di necessità), di cui all’art. 30 O.P., il presente contributo si propone di evidenziarne, mediante una ricostruzione “critica” della relativa evoluzione normativa e giurisprudenziale, i pregi e le (ancora attuali) criticità operative e di bilanciamento tra le esigenze di prevenzione e la difesa sociale da un lato e la tutela del diritto all’affettività dall’altro.

Come citare il contributo in una bibliografia:
L. Amerio – V. Manca, L’incidenza della particolare gravità dell’evento giustificativo del permesso di necessità ex art. 30 O.P. sulla sfera affettiva del detenuto: gli orientamenti della giurisprudenza di legittimità, in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 4

Parole chiave:

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, Diritto Penitenziario, IN PRIMO PIANO