Questioni di fine vita e libertà: il procedimento Cappato davanti alla Corte (ATTI DEL CONVEGNO)

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 10 settembre 2018

In vista dell’udienza davanti alla Corte Costituzionale nel caso Cappato in programma per il 23 ottobre p.v. (clicca qui per accedere a tutti gli atti del procedimento), pubblichiamo – ringraziando gli Autori e la Associazione Luca Coscioni per averli messi a disposizione – gli atti del Convegno Questioni di fine vita e libertà: il procedimento Cappato davanti alla Corte” che si è tenuto lo scorso 13 giugno a Roma presso il Senato della Repubblica.

Il seminario – introdotto e moderato da Filomena Gallo (avvocato, Segretario della Associazione Luca Coscioni) e Guido Stampanoni Bassi (avvocato, Direttore di Giurisprudenza Penale) – si è articolato in due sessioni.

In quella mattutina sono intervenuti come relatori Gian Domenico Caiazza (avvocato, già Presidente della Camera Penale di Roma) sul tema “Disobbedienza Civile”, Francesco Di Paola (avvocato) e Massimo Rossi (avvocato) sul tema “La difesa a Marco Cappato davanti alla Corte di Assise di Milano”, Giuseppe Rossodivita (avvocato) sul tema “Fine vita e giurisprudenza: da Piergiorgio Welby a Eluana Englaro” e Giuseppe Buonanno (avvocato) sul tema “Walter Piludu e la richiesta di sospensione dei trattamenti”.

In quella pomeridiana si è svolta una tavola rotonda dal titolo “Aiuto al suicidio, dal codice Rocco alla Carta Costituzionale alla Convenzione Europea dei diritti dell’uomo” alla quale hanno partecipato Irene Pellizzone (ricercatrice in Diritto Costituzionale dell’Università di Milano), Vittorio Manes (professore ordinario di Diritto Penale dell’Università di Bologna), Amedeo Santosuosso (giurista e professore di Diritto e Scienza dell’Università di Pavia), Bruno De Filippis (magistrato, esperto di diritto della persona e di famiglia) e Vladimiro Zagrebelsky (già giudice presso la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo).

Le relazioni:

Categorie: ARTICOLI