Il testamento biologico e le disposizioni di fine vita (Pavia, 26 febbraio 2019)

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 12 Febbraio 2019

Si terrà il 26 febbraio 2019 a Pavia, presso la Sala Conferenze del Broletto (Via Paratici 21) dalle ore 15.00 alle ore 18.00, il convegno organizzato dall’Associazione Donne Giuriste Italiane Pavia, con il patrocinio di Giurisprudenza Penale, dal titolo “Il testamento biologico e le disposizioni di fine vita”.

Nel convegno – che sarà moderato dall’Avv. Simona Brambilla (Componente Direttivo A.D.G.I. Sezione Pavia) – dopo i saluti e la presentazione dell’Avv. Silvia Bianchi (avvocato del foro di Pavia e Presidente di ADGI Pavia) e dell’Avv. Roberto Ianco (avvocato e Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Pavia), interverranno come relatori l’Avv. Simone Calvigioni (del foro di Civitavecchia, Dottorando di ricerca in Diritto Processuale Civile) con una relazione dal titolo “Scelte terapeutiche e fine vita: le norme della Legge n. 219/17”, l’Avv. Guido Stampanoni Bassi (del foro di Milano, Direttore Editoriale della rivista Giurisprudenza Penale) con una relazione dal titolo “Fine vita e diritto penale. L’ordinanza della Corte Costituzionale nel caso Cappato”, il Dott. Fabrizio Paini (Notaio in Broni) con una relazione dal titolo “Il ruolo del Notaio in materia di testamento biologico” e il Dott. Mario Campari (Ufficiale stato civile del Comune di Pavia) con una relazione dal titolo “Il ruolo dell’Ufficiale dello Stato Civile nelle D.A.T.”

L’evento è accreditato presso l’Ordine Avvocati di Pavia con numero 2 crediti in materia di diritto civile. L’iscrizione potrà essere effettuata tramite la piattaforma Sfera. Solo per i Notai tramite invio di email all’indirizzo adgipavia@outlook.com.

L’evento è gratuito. Per informazioni scrivere all’indirizzo email adgipavia@outlook.com. Priorità alle socie iscritte all’Associazione Donne Giuriste Italia.

Categorie: ARTICOLI, EVENTI