Punti fermi, o quasi, in tema di ricalcolo della pena illegale ab origine da parte del giudice dell’esecuzione

Articolo scritto da Alessandro Ricci il 2 Ottobre 2019

in Giurisprudenza Penale, 2019, 10 – ISSN 2499-846X

Corte di Appello di Napoli, V Sezione Penale, Ordinanza, 19 aprile 2019 (ud. 4 aprile 2019)
Presidente Toscano, Relatore Gaudino

La pena applicata dal giudice deve essere calcolata, in tutte le sue componenti – pena base, aggravanti, riduzioni premiali – in conformità alle forbici edittali, ai criteri di computo e ai limiti di quantificazione variamente predeterminati dalla legge. Che succede, tuttavia, se il giudice della cognizione vìola in eccesso regole che impongono limiti alla quantificazione di aumenti sanzionatori in maniera vincolata, non discrezionale? L’anomalia della sanzione, che determina appunto l’illegalità ab origine, è emendabile solo con gli ordinari mezzi di impugnazione, oppure sopravvive al giudicato e può essere eliminata dal giudice dell’esecuzione?

A dispetto delle spinte dottrinali e giurisprudenziali che negli ultimi anni hanno segnato una sensibile estensione dei margini di intervento rimodulativo della pena in executivis, specie in tema di “pena illegale sopravvenuta” il tema della sindacabilità della “pena illegale ab origine è, invece,  ancora oggi relegato in un cono d’ombra, il cui scarso interesse di studio sembra determinare nella prassi la tralatizia riproposizione di risalenti preclusioni di antica genesi potenzialmente impeditive della possibilità di ricondurre il risultato sanzionatorio finale del processo, che presenti un vizio d’origine, ad una perfetta e condivisa “legalità numerica”. Tuttavia, il rinnovato, rispetto il passato, scenario di fondo quanto ai poteri di intervento post rem iudicatam appare ormai costituire terreno fertile per la praticabilità di opzioni interpretative che legittimano anche in fase di esecuzione la eliminazione di surplus di pena oggettivamente illegittimi, come sembra dimostrare anche alcune aperture giurisprudenziali sul tema.

Come citare il contributo in una bibliografia:
A. Ricci, Punti fermi, o quasi, in tema di ricalcolo della pena illegale ab origine da parte del giudice dell’esecuzione, in Giurisprudenza Penale, 2019, 10

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE, Diritto Penitenziario