Diritto Penitenziario

Diritto penitenziario

La sezione “Diritto penitenziario” è dedicata all’approfondimento delle principali tematiche inerenti l’esecuzione della pena detentiva e del mondo carcerario, con una particolare dedizione ai profili della tutela dei diritti umani dei detenuti sia sul versante interno sia nel panorama internazionale.

Particolare attenzione viene dedicata alle fondamentali questioni normative, giurisprudenziali e dogmatiche del diritto penitenziario interno (i.e.: ergastolo e pena detentiva, giurisdizione rieducativa, misure alternative e benefici penitenziari, misure di sicurezza, diritti dei detenuti, volontariato ed attività sociali sul territorio, formazione professionale) e alle principali aree tematiche di diritto comparato (in lingua inglese, spagnola e francese).

L’aggiornamento della sezione, a cura della dott.ssa Veronica Manca, vede la collaborazione del dott. Adriano Martufi e delle dott.sse Eleonora Addante, Silvio Cuneo, Martina Elvira Salerno e Benedetta Scarcella,  nonché il contributo scientifico dei massimi esperti del settore, tra cui, il prof. Pasquale Bronzo, il prof. Daniele Vicoli, la prof.ssa Silvia Buzzelli, la prof.ssa Stefania Carnevale, la prof.ssa Laura Cesaris, la prof.ssa Antonia Menghini, la prof.ssa Antonella Massaro, il dott. Fabio Fiorentin, il dott. Fabio Gianfilippi, il dott. Massimo Ruaro, l’avv. Anna Maria Marin e l’avv. Michele Passione.

***

Prison Law

The Prison Law section aims to analyse in depth the main issues related to the execution of the custodial sentence and the prison environment as a whole. It focuses particular attention on the protection of prisoners’ human rights on both the national and international plane.

This section intends to steadily give account of the key issues concerning the prison law, for instance life imprisonment and the custodial sentence, restorative justice, alternative measures and prison benefits, security measures, prisoners’ human rights, voluntary and social activities on the territory, professional training. Moreover, it deals with the main issues of comparative law (in English, Spanish and French). In so doing, it takes into consideration the legislation, the jurisprudence of national and supranational courts and the academic literature on this matters.

The monitoring activities are coordinated by Dr. Veronica Manca along with the cooperation of Dr. Adriano Martufi, Dr. Eleonora Addante, Dr. Silvio Cuneo, Dr. Martina Elvira Salerno and Dr. Benedetta Scarcella. This activity is enriched by the scientific contribution of leading experts in this field, including, prof. Pasquale Bronzo, prof. Daniele Vicoli, prof. Silvia Buzzelli, prof. Stefania Carnevale, prof. Laura Cesaris, prof. Antonia Menghini, prof.ssa Antonella Massaro, dott. Fabio Fiorentin, dott. Fabio Gianfilippi, dott. Massimo Ruaro and the lawyers Anna Maria Marin and Michele Passione.

***

Gli articoli della sezione:

Ergastolo ostativo: pena di morte nascosta (Parma, 15 dicembre 2017)

Ergastolo ostativo: pena di morte nascosta (Parma, 15 dicembre 2017)


dicembre 8, 2017    Redazione Giurisprudenza Penale

Si terrà il 15 dicembre 2017, presso gli Istituti Penitenziari di Parma, il convegno dal titolo ‘Ergastolo ostativo: pena di […]

Brevi note sull’art. 41 bis O.P.

Brevi note sull’art. 41 bis O.P.


dicembre 2, 2017    Sergio Romice

in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 12 – ISSN 2499-846X Il regime di cui all’art. 41 bis O.P. costituisce la frontiera più […]

Sul riesame della pericolosità sociale nel caso di misura di sicurezza disposta durante l’espiazione di pena detentiva

Sul riesame della pericolosità sociale nel caso di misura di sicurezza disposta durante l’espiazione di pena detentiva


novembre 28, 2017    Redazione Giurisprudenza Penale

Tribunale di Sorveglianza di Torino, ordinanza 22 novembre 2017 Presidente Estensore Vignera Segnaliamo il provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di […]

L’età avanzata del detenuto all’esame della Corte di Cassazione e della Corte EDU: diritto a spegnersi fuori dal carcere?

L’età avanzata del detenuto all’esame della Corte di Cassazione e della Corte EDU: diritto a spegnersi fuori dal carcere?


novembre 15, 2017    Anna Ferrrari

in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 11 – ISSN 2499-846X Cassazione Penale, sez. I,  ud. 23 febbraio 2017,  n. 32405 Presidente Bonito, Relatore […]

La collocazione del televisore e il diritto del detenuto a guardare la TV

La collocazione del televisore e il diritto del detenuto a guardare la TV


novembre 14, 2017    Roberto Zunino

in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 11 – ISSN 2499-846X Magistrato di Sorveglianza di Reggio Emilia, Ordinanza, 15 luglio 2017 (ud. 17 maggio 2017), n. […]

Il reinserimento dei detenuti (Roma, 17 novembre 2017)

Il reinserimento dei detenuti (Roma, 17 novembre 2017)


novembre 7, 2017    Redazione Giurisprudenza Penale

Il Dipartimento di Giurisprudenza, Economia, Politica e Lingue moderne dell’Università Lumsa di Roma organizza, per la giornata di venerdì 17 novembre […]

41bis e permessi di necessità: il “carcere duro” non può impedire al detenuto di essere presente alla nascita del figlio

41bis e permessi di necessità: il “carcere duro” non può impedire al detenuto di essere presente alla nascita del figlio


novembre 7, 2017    Lucilla Amerio

in Giurisprudenza Penale Web, 2017, 11 – ISSN 2499-846X Cassazione Penale, Sez. I, 20 ottobre 2017 (ud. 26 maggio 2017), n. 48424 […]

Dallo spazio minimo individuale del detenuto in cella (3 mq) bisogna detrarre quello occupato dal letto

Dallo spazio minimo individuale del detenuto in cella (3 mq) bisogna detrarre quello occupato dal letto


novembre 4, 2017    Redazione Giurisprudenza Penale

Cassazione Penale, Sez. I, 30 ottobre 2017 (ud. 19 ottobre 2017), n. 49793 Presidente Carcano, Relatore Vannucci Per la sezione […]

Strategie di lotta alla criminalità di stampo mafioso (Tesi di laurea)


ottobre 29, 2017    Daniela Strippoli

Prof. Relatore: Antonia Menghini Ateneo: Università di Trento Anno accademico: 2015-2016 La legislazione penitenziaria antimafia è materia di costante dibattito […]

Sulla competenza a decidere sull’istanza riparatoria di cui all’art. 35-ter O.P. proposta dal detenuto in stato di affidamento in prova al servizio sociale

Sulla competenza a decidere sull’istanza riparatoria di cui all’art. 35-ter O.P. proposta dal detenuto in stato di affidamento in prova al servizio sociale


ottobre 16, 2017    Redazione Giurisprudenza Penale

Cassazione Penale, Sez. I, 12 ottobre 2017 (ud. 18 maggio 2017), n. 47052 Presidente Di Tomassi, Relatore Bonito In merito […]