Andrea Perruccio

In data 4 ottobre 2019 consegue l’idoneità al concorso pubblico per l’ammissione al corso di DOTTORATO DI RICERCA – XXXV ciclo a.a. 2019/2020 – in Diritto e Scienze Umane indetto dall’Università degli Studi dell’Insubria.

Nel 2018 si laurea con voto di 110/110 e Lode presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi dell’Insubria, discutendo una tesi in diritto penale dal titolo “il diritto penale al servizio dello Stato di cultura. Osservazioni critiche sui reati contro il patrimonio culturale” (relatrice G. Mannozzi).

Nel 2015 consegue, presso l’Università degli Studi dell’Insubria, la laurea triennale in discipline giuridiche (L-14 delle Lauree in Scienze dei Servizi Giuridici), discutendo una tesi dal titolo “Parallelo tra la costituzione dell’anno III e quella dell’anno VIII della Repubblica Francese: linee tendenziali ed evoluzione politica” (Relatore G. La Rosa).