Massimo Borgobello

Massimo Borgobelllo è avvocato del Foro di Udine e, dal 24 maggio 2019, è iscritto all’albo speciale degli avvocati abilitati al patrocinio avanti alle giurisdizioni superiori.

A 23 anni, appena laureato, ha vinto il concorso per il dottorato di ricerca (ottobre 2005), che ha conseguito nel 2009, sempre a Udine sotto la guida del Prof. Mazzarolli, di cui è tuttora assistente.

Il primo lavoro scientifico è del 2009, un articolo in materia di rapporti tra l’art. 51 codice penale e la legge regionale, pubblicato sulla prestigiosa collana “I quaderni del Gruppo di Pisa”.

Nel 2013 ha pubblicato la sua prima monografia, dal titolo “L’eccezione di inutilizzabilità delle intercettazioni”, con la Casa editrice Giappichelli di Torino.

Dal dicembre 2015 al novembre 2017 è stato membro della Giunta nazionale dell’AIGA, di cui è stato Vicepresidente nazionale dal novembre 2017 all’ottobre 2019.

Da Marzo 2019 è vicepresidente dell’Associazione ASSOdata – professionalità nella privacy, per la quale approfondisce le tematiche del cybercrime e del diritto penale delle nuove tecnologie.