Massimo Mannucci

Massimo Mannucci è stato nominato uditore giudiziario con D.M. 23.6.1993.

Dopo il periodo di uditorato negli uffici giudiziari di Firenze ha svolto le funzioni di pubblico ministero in Sicilia e in Campania prima di approdare a Livorno.

*

Relazioni

Ordine dei dottori commercialisti di Livorno e Ordine degli avvocati di Livorno, intervento sul tema: “Il sequestro e la confisca per equivalente in materia di reati tributari, anche alla luce dei più recenti orientamenti giurisprudenziali di legittimità”, Livorno 5 dicembre 2014

Università di Pisa  – Dipartimento di Economia e Management – Formazione avanzata economia –  Corso Universitario di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale – Crisi di impresa e strategie di risanamento. Il ruolo del professionista. Intervento sulla relazione ex art. 33 L.F. e sugli aspetti penalmente rilevanti della condotta degli organi societari, Pisa 21 marzo 2015.

Convegno per la formazione forense organizzato dal Consiglio dell’Ordine degli  Avvocati di Livorno e dalle sezioni territoriali di Livorno dell’ Associazione italiana degli avvocati per la famiglia e dell’ Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia, sul tema: “La negoziazione assistita nel diritto di famiglia – prime applicazioni e problematiche”  relazione sul tema “Gli adempimenti della Procura della Repubblica in tema di negoziazione assistita” , Livorno, 8 maggio 2015.

Relazione sul tema “Giustizia e Carità” a tavola rotonda organizzata dall’Unione Giuristi Cattolici Italiani sez. di Pistoia Valdinievole e accreditata dalla Fondazione per la Formazione Forense dell’Ordine degli Avvocati di Pistoia per la concessione di crediti formativi, Pistoia, 11 settembre 2015.

Relazione introduttiva sul tema “Ciò che è legale è giusto?” in convegno organizzato dalla Diocesi di Livorno accreditato per la formazione forense dell’Ordine degli Avvocati di Livorno per la concessione di crediti formativi, Livorno, 4 aprile  2016.

 

Pubblicazioni:

1. Sull’abrogazione del reato di oltraggio – (nota alla  sent. del  Tribunale di Livorno c.c. 7 luglio 1999) in Cassazione Penale, Giuffrè, 1999 – 1727.

2. Prospettive di applicazione dell’art. 316 ter cp introdotto dalla l. 300/2000 – in  sito web www.penale.it dicembre 2000 e in Cassazione Penale, Giuffrè, 2001 – 2559.

3.Brevi considerazioni sulle modifiche apportate al procedimento penale dalla L. 16 dicembre 1999 n.479 in Cassazione Penale, Giuffrè, 2000 – 876.

4. Profili di incostituzionalità della L.R. Toscana 14 ottobre 1999 n. 52 laddove consente interventi di ristrutturazione edilizia senza concessione, bensì previa denuncia di inizio attività – in  Il Foro Toscano  Ipsoa n. 1 – 2001 p. 64.

5. Le disposizioni che hanno introdotto nel nostro ordinamento la competenza penale del giudice di pace – in  sito web www.penale.it febbraio 2001.

6. Brevi considerazioni sull’art. 415 bis c.p. introdotto dalla l. 16.12.99 n. 479 – in  sito web www.penale.it marzo 2001.

7. Alcune considerazioni  sul nuovo art. 369 bis cpp – in  sito web www.penale.it aprile 2001.

8. Il nuovo art. 624 bis cod. pen.: è un vero reato autonomo? – in  sito web www.penale.it maggio 2001.

9. Prime riflessioni sulle disposizioni che hanno introdotto nel nostro ordinamento la competenza penale del giudice di pace  in Cassazione Penale, Giuffrè, 2001 n. 355.

10. Brevi osservazioni sull’informazione prevista dall’art. 369 bis c.p.p. in Cassazione Penale, Giuffrè, 2001 n. 837.1.

11. Profili di incostituzionalità della legge regionale toscana 14 ottobre 1999 n. 52, laddove consente interventi di ristrutturazione edilizia senza concessione, bensì, previa denuncia di inizio di attività – (nota sentenza Tribunale di Lucca sez. dist. Viareggio ord. 24 novembre 2000)

in Cassazione Penale, Giuffrè, 2001 n. 987.

12. Prospettive di applicazione dell’art. 316 ter c.p. introdotto dalla L. 300/2000 in Cassazione Penale, Giuffrè, 2001 n. 2559.

13. Alcuni profili problematici nell’applicazione pratica delle disposizioni che hanno introdotto nel nostro ordinamento la competenza penale del giudice di pace – in  sito web www.penale.it gennaio 2002.

14. Sulla non imputabilità dell’imputato derivante da vizio totale di mente al momento del fatto qualora non debbano essere applicate misure di sicurezza – in  Il Foro Toscano  Ipsoa n. 1  – 2002 p. 91.

15. Pena prevista per i reati di truffa e mutato assetto normativo – (nota alla ord. G.U.P. Trib. Livorno 28 maggio 2002) in Il Foro Toscano  Ipsoa n. 2 – 2002 p. 259.

16. Rapporto di sussidiarietà con il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche – (nota alla sent. Trib. Livorno 8 marzo 2002) in Il Foro Toscano  Ipsoa n. 2 – 2002 p. 263.

17. Revoca della misura cautelare degli arresti – (nota alla sent. Trib. Livorno 15.2.2002) in Il Foro Toscano  Ipsoa n. 2 – 2002 p. 266.

18. In tema di delega ai vice procuratori onorari delle funzioni di PM in udienza – (nota a sez. VI, 10 gennaio 2001) in Cassazione Penale, Giuffrè, fasc. 7-8 2002 – 822.

19. Le indagini difensive e la loro utilizzabilità nel giudizio abbreviato – in Cassazione Penale  fasc. 9 – 2002 – 973.

20. Il nuovo regime sanzionatorio dei reati societari può determinare problemi di legittimità costituzionale delle pene previste dal codice penale per i reati di truffa? – in sito web www.penale.it  novembre 2002.

21. Le conseguenze (occulte) della legge Cirami sulla prescrizione del reato – in Diritto & Giustizia quotidiano di informazione giuridica on line  sabato-lunedì 14 dicembre 2002.

22. Le prescrizione del reato è il vero nodo della legge “Cirami” – la rimessione può favorire la decorrenza dei termini – in Diritto & Giustizia supplemento settimanale al quotidiano di informazione giuridica on line  n. 2 del 18 gennaio 2003.

23. Acquirente di sostanza stupefacente e testimonianza nel dibattimento – (nota alla sent. Trib. Livorno n. 1199 del 28 maggio 2002) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 1 – 2003 p. 107.

24. Furto in luoghi di privata dimora  e fattispecie aggravata del furto semplice – (nota alla sent. GIP Trib. Livorno  del 6 maggio 2003) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 2 – 2003 p. 242.

25. Concorso di cause indipendenti ed il regime di procedibilità dei reati – (nota alla sent. Trib. Livorno, sez. dist. Portoferraio  del 30 maggio 2003) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 3 – 2003 p. 366.

26. Inutilizzabilità degli atti di indagine difensiva nel giudizio abbreviato incondizionato – (nota alla ord. Trib. Livorno – GIP  del 10 ottobre 2003) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 1 – 2004 p. 113.

27. Patente a punti: cosa succede(dopo la sentenza della Consulta) se non si comunica il nome del conducente non identificato? – in Diritto & Giustizia quotidiano di informazione giuridica on line  sabato-lunedì 21 maggio 2005.

28. Uso di contrassegno assicurativo falsificato  e configurabilità del tentativo di truffa – (nota alla sent. Trib. Livorno, sez. dist. Cecina del 12 maggio 2003) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 1 – 2005 p. 75.

29. La Consulta scivola sulla patente a punti – la multa “maxi” è solo per le società – in Diritto & Giustizia supplemento settimanale al quotidiano di informazione giuridica on line n. 22 del 4 giugno 2005, Giuffrè.

30. Patente a punti: perché vanno restituiti quelli già tolti – in Diritto & Giustizia quotidiano di informazione giuridica on line  giovedì 16 giugno 2005.

31. Non c’è pace per la patente a punti – in Diritto & Giustizia supplemento settimanale al quotidiano di informazione giuridica on line n. 26 del 2 luglio 2005, Giuffrè.

32. Recidiva, attenuanti, prescrizione, norme transitorie: i problemi della legge (“ex Cirielli”) – in Diritto & Giustizia quotidiano di informazione giuridica on line  giovedì 8 – lunedì 12 dicembre 2005.

33. Reati finanziari tra vecchia e nuova normativa – (nota alla sent. Trib. Livorno in comp. monocratica del 30 giugno 2005) in Il Foro Toscano – Toscana Giurisprudenza, Ipsoa n. 2 – 2006 p. 224.

34. Ancora sulla decurtazione dei punti dalla patente di guida e sulle conseguenze della mancata comunicazione dei dati del conducente – in Altalex quotidiano d’informazione giuridica n. 1662 del 31.01.2007.

35. Prime riflessioni  sul decreto legge 3 agosto 2007, n. 117 coordinato con la legge di conversione 2 ottobre 2007, n.160 recante “Disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione” – in Altalex quotidiano d’informazione giuridica n. 1919 del 15.10.2007.

36. Il nuovo art. 186 C.d.S.: norma con più reati alternativi o reato circostanziato? in sito web http//www.penale.it/ 26.10.2007 e in Altalex quotidiano d’informazione giuridica n. 1941 del 6.11.2007.

37. Profili di illegittimità costituzionale delle sanzioni penali previste dall’art. 651 codice penale e dall’art. 6 comma III Dl.vo 286/98 alla luce della recente depenalizzazione delle contravvenzioni di cui agli artt. 186 comma VII e 187 comma VIII del codice della strada

in sito web http//www.penale.it/  5.2.2008 e in Altalex quotidiano d’informazione giuridica n. 2039 del 12.2.2008.

38. Brevi considerazioni sul reato di immigrazione clandestina – in  sito web www.penale.it/ agosto 2009  e in Altalex quotidiano d’informazione giuridica n. 2628 del 23.9.2009.

39. Brevi considerazioni sul reato di immigrazione clandestina – in  Strumentario Avvocati – rivista di diritto e procedura penale Dirittoitalia Editore ottobre 2009 anno II n. X.

40. Rito abbreviato e investigazioni difensive – in  Strumentario Avvocati – rivista di diritto e procedura penale Dirittoitalia Editore marzo 2010 anno III n. III.

41. Ancora sulle modalità di comunicazione dei dati del conducente prevista dall’art. 126 bis del Codice della Strada – in sito web www.penale.it  gennaio 2011.

 

Attività didattica e di formazione professionale

Referente per la formazione della magistratura onoraria presso la Procura della Repubblica di Livorno dall’anno 2005.

Componente del Consiglio Direttivo della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Genova dal 18 ottobre 2005 al maggio 2009.

Componente del Consiglio Direttivo della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali presso la facoltà di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa dal 28 maggio 2009.

Collaborazione didattica nell’ambito di un corso pre-comando per Tenenti di Vascello (CP) presso la Direzione Studi dell’Accademia Navale di Livorno con incarico di docenza nella materia “aggiornamenti di polizia giudiziaria” articolato su un ciclo di dieci ore di lezione, oltre le prove di esame, nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2006.

Coordinatore del seminario di approfondimento sulle maggiori questioni interpretative derivanti dall’entrata in vigore della Legge 251/2005 destinato ai Giudici di Pace, Giudici Onorari e Vice Procuratori Onorari di Livorno, Pisa, Lucca e Grosseto, organizzato dalla Commissione del CSM per la Formazione della Magistratura Onoraria presso la Corte di Appello di Firenze tenutosi presso il Tribunale di Livorno il 21 giugno 2006.

Svolgimento di lezione sul tema “I Consigli Giudiziari tra legislazione vigente e prassi effettiva” agli studenti del corso di “Ordinamento Giudiziario italiano e com.parato” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa in data 13 novembre 2006.

Collaborazione didattica nell’ambito di corsi pre-comando per Tenenti di Vascello (CP) presso la Direzione Studi dell’Accademia Navale di Livorno con incarichi di docenza nella materia “aggiornamenti di polizia giudiziaria” articolati su un ciclo di quindici ore di lezione ciascuno, oltre le prove di esame, nei mesi di febbraio e marzo 2007, febbraio e marzo 2008, febbraio e marzo 2009, febbraio e marzo 2010, marzo e aprile 2011 e febbraio 2012.

Collaborazione didattica nell’ambito di corsi di perfezionamento per Tenenti di Vascello (CP) presso la Direzione Studi dell’Accademia Navale di Livorno con incarichi di docenza nella materia “Le funzioni della Polizia Giudiziaria” articolati su un ciclo di tredici ore di lezione, oltre le prove di esame, nei mesi di maggio e giugno 2008 e su un ciclo di dodici ore di lezione, oltre le prove di esame, nei mesi di maggio e giugno 2009, 2010 e 2011.

Svolgimento di lezione sul tema “La riorganizzazione dell’Ufficio del Pubblico Ministero a seguito del D.lvo 106/06 e della L. 269/06” agli studenti del corso di “Ordinamento Giudiziario italiano e comparato” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Pisa in data 21 aprile 2009.

Membro della commissione di esami presso la Corte di Appello di Firenze per l’abilitazione alla professione forense anno 2010.

Membro effettivo della commissione giudicatrice del concorso per l’ammissione nell’A.A. 2011/2012 alla Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università di Pisa.

Corso intensivo per la preparazione all’esame di avvocato organizzato dalla Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno Lezione/esercitazione dalle ore 15,30 alle ore 19,00 sul tema “Misure cautelari personali” il 24.11.2011.

Nominato dal Consiglio Giudiziario di Firenze in data 15.12.2011 magistrato di riferimento (tutor) per Vice Procuratore Onorario di nuova nomina.

Svolgimento di lezione nell’ambito di corso di formazione professionale organizzato dal Corpo di Polizia Municipale di Livorno sulle funzioni di polizia giudiziaria svolte in modo prevalente dalla polizia municipale con richiami in materia di illeciti amministrativi e alle ipotesi di connessioni obiettive con reati nonché in materia di legislazione e indagini specifiche su illeciti edilizi in data 20 febbraio 2012.

Corso in materia di polizia giudiziaria organizzato dall’Ufficio Scuole e Formazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – lezione su lineamenti generali di Polizia giudiziaria – Livorno 6 maggio 2013.

Membro della commissione d’esame del  II anno della Scuola di specializzazione per le professioni legali dell’Università di Pisa  nel luglio 2014.

 

Altre relazioni 

Incontro di studio organizzato dalla camera penale di Livorno “un nuovo processo penale – indagini preliminari- udienza preliminare” Livorno 21 gennaio 2000

Incontro di studio organizzato dalla camera penale di Livorno “Reati fiscali nella transizione tra vecchia e nuova normativa” Livorno 8 ottobre 2004

Incontro di studio organizzato dalla Camera Penale di Livorno sulla legge 251/05 denominata “ex Cirielli” Livorno 17 febbraio 2006

Tavola Rotonda organizzata dal Coordinamento prov.le di Livorno di “Democrazia è Libertà” sul tema “Quale Magistratura per quale giustizia? Riflessioni a margine della riforma dell’ordinamento giudiziario”  Livorno 3 marzo 2006

Incontro per la formazione forense continua organizzato dalla Scuola di Formazione Forense – Ordini degli Avvocati di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara e La Spezia sul tema: “Il soggetto attivo del reato: individuazione della responsabilità penale all’interno delle organizzazioni complesse” relazione sul tema “La responsabilità amministrativa degli enti e il recente ampliamento dell’elenco dei reati-presupposto” Livorno, 15 maggio 2008

Convegno organizzato dalla Banca d’Italia e dalla C.C.I.A.A. di Livorno sul tema: “Normativa antiriciclaggio: evoluzione del quadro regolamentare e connessi aspetti procedurali e operativi” Livorno 14 novembre 2008 – relazione pubblicata negli atti del convegno –

Corso di formazione per il personale dell’Azienda USL n. 6 di Livorno che svolge attività di emergenza e primo intervento, sul tema: “Procedure d’intervento sulla scena del crimine”Livorno 15 maggio 2010 – relazione sugli aspetti giuridici del tema.

Corso Breve di Formazione Penalistica: Giudice, difensore e P.M. in aula: strategie e tecniche del processo – Organizzato dalla Fondazione Scuola Forense Alto Tirreno – Ordini degli Avvocati di Pisa, Livorno, Lucca, Massa Carrara e La Spezia in collaborazione con Scuola Superiore dell’Avvocatura e Fondazione del Consiglio Nazionale Forense –  intervento sul tema: “Le impugnazioni. La tecnica di redazione dell’atto di impugnazione e la discussione” Livorno, 5 giugno 2010.

Incontro/dibattito su “Giustizia, diritti, legalità, sicurezza e integrazione” organizzato da SILP CGIL per l’aggiornamento professionale della Polizia di Stato in Livorno il 16.11.2010.