La direttive della Procura di Roma sull’iscrizione delle notizie di reato

In data 2 ottobre 2017, il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma, Giuseppe Pignatone, ha reso nota una circolare relativa alla gestione delle iscrizioni delle notizie di reato.

Si tratta di direttive – si legge nel documento – funzionali a dare attuazione nel modo migliore possibile alla previsione normativa di cui all’art. 1 c.2 D.lgs. 106/2006 (così come modificato dalla Legge 103 del 2017), secondo cui spetta al Procuratore della Repubblica il compito di assicurare «l’osservanza delle disposizioni relative all’iscrizione delle notizie di reato», che la Procura di Roma ha voluto condividere anche in considerazione delle caratteristiche specifiche dell’Ufficio, «titolare di procedimenti estremamente delicati nel corso dei quali emergono frequentemente problemi complessi riferibili ai doveri di iscrizione e che comunque è renuto a vagliare, ogni anno, oltre 350.000 notizie di reato».

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com