Il bisogno di un luogo per la cura anche per i detenuti condannati o imputati affetti da patologie mentali

Articolo scritto da Francesco Ungaretti dell’Immagine il 9 Dicembre 2018

in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 12 – ISSN 2499-846X

Brevi osservazioni al decreto legislativo del 2 ottobre 2018 n. 123, che entrerà in vigore il 10 novembre 2018 recante la riforma dell’ordinamento penitenziario in attuazione della delega di cui all’art. 1, commi 85 lett. L e M che riguardano la disciplina del trattamento sanitario dei detenuti con particolare attenzione alla necessità di potenziare l’assistenza psichiatrica negli istituti di pena.

L’autore pone in luce i rilievi posti dalla giurisprudenza e cerca di dare una logica sistematica al problema dell’assistenza sanitaria in carcere per la tutela del diritto alla salute sia fisica che mentale partendo dal testo riformato.

Come citare il contributo in una bibliografia:
F. Ungaretti Dell’Immagine, Il bisogno di un luogo per la cura anche per i detenuti condannati o imputati affetti da patologie mentali, in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 12

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI