Note “stonate” sul sistema punitivo paesaggistico

in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 6 – ISSN 2499-846X

20160327_122847

Cassazione Penale, Sez. III, 16 marzo 2016 (ud. 21 gennaio 2016), n. 10110
Presidente Ramacci, Relatore Aceto, P.G. Marinelli (concl. conf.)

L’Autore commenta la pronuncia n. 10110/2016 della terza sezione penale con cui è stato affermato il seguente principio di diritto: l’accertamento di compatibilità urbanistica di cui al D.Lgs. n. 42 del 2004, art. 181, comma 1-ter, può avere ad oggetto le sole opere già in origine assentibili perché compatibili con il paesaggio, sì che lo stesso non può essere condizionato all’esecuzione di determinati interventi.

Come citare il contributo in una bibliografia:
G. Stea, Note “stonate” sul sistema punitivo paesaggistico, in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 6