Alle Sezioni Unite una questione sull’individuazione del limite temporale delle acquisizioni patrimoniali rilevanti nell’ambito del procedimento esecutivo di confisca

Cassazione Penale, Sez. I, 9 novembre 2020 (ud. 18 settembre 2020), n. 31209
Presidente Santalucia, Relatore Magi

In merito alla individuazione del limite temporale delle acquisizioni patrimoniali «rilevanti» nell’ambito del procedimento esecutivo di confisca, segnaliamo l’ordinanza con cui la prima sezione penale ha rimesso alle Sezioni Unite la seguente questione di diritto: «in tema di confisca estesa (art.240-bis cod.pen.) disposta in fase esecutiva, se il potere di emettere la statuizione ablatoria possa essere esercitato in riferimento ai beni esistenti, e riferibili al condannato, sino al momento del passaggio in giudicato della sentenza di condanna o se, invece, debba limitarsi a quelli esistenti al momento della emissione della indicata sentenza, salva l’esistenza in tale seconda ipotesi, di evidente reimpiego di disponibilità finanziarie esistenti al momento della emissione della sentenza».

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com