La rilevanza dei delitti contro l’integrità dei dati dei programmi e dei sistemi informatici al tempo della guerra russo-ucraina

in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 7-8 – ISSN 2499-846X

La dimensione del cyberspazio ha assunto una crescente rilevanza sia nella sfera pubblica, sia in quella privata e ha apportato significativi benefici nella vita dei singoli e delle collettività. Ne sono conseguiti, tuttavia, risvolti negativi soprattutto in termini di rischi per la sicurezza degli attori statali e non statali. Gli attacchi Denial of service perpetrati a danno degli Stati durante la guerra russo-ucraina in corso ne costituiscono un recente esempio, alla stessa stregua di quelli subìti da alcune istituzioni pubbliche anche italiane in tempo di pace. È necessario, allora, analizzare il problema definitorio e, conseguentemente, le fonti normative da applicare.

***

The dimension of cyberspace has assumed a growing importance in both the public and private spheres and has brought significant benefits to the lives of individuals and communities. This has, however, led to negative consequences, especially in terms of security risks for state and non-state actors. The Denial of Service attacks perpetrated against states during the ongoing Russian-Ukrainian war are a recent example, as are those suffered by some public institutions, including Italian in peacetime. It is necessary, then, to analyze the definitional problem and, consequently, the normative sources to be applied.

Come citare il contributo in una bibliografia:
F. De Simone, La rilevanza dei delitti contro l’integrità dei dati dei programmi e dei sistemi informatici al tempo della guerra russo-ucraina, in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 7-8