La “truffa processuale” integra il reato di cui all’art. 640 c.p. (Trib. Asti, 26-02-2016)

Tribunale di Asti, Sez. Penale, 26 febbraio 2016, n. 428
Giudice Giulio Corato

In materia di cd. “truffa processuale” (consistente nel fatto di chi, inducendo in errore il giudice in un processo civile o amministrativo mediante artifici o raggiri, ottenga una decisione favorevole) segnaliamo la pronuncia in oggetto che, contrariamente alla dominante opinione giurisprudenziale, ha concluso per la rilevanza di tale fattispecie ai sensi dell’art. 640 c.p. (Truffa).