Il carcere può rieducare? Un’ambiziosa scommessa di dialogo e di dibattito intorno all’esecuzione penale (Trento, 28 aprile 2016)

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 6 Aprile 2016

trento

L’associazione ELSA Trento, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Trento, organizza la conferenza: Il carcere può rieducare? Un’ambiziosa scommessa di dialogo e di dibattito intorno all’esecuzione penale.

L’evento si terrà giovedì 28 aprile 2016, alle ore 15.00, presso l’Auditorium della Facoltà di Lettere, Via Tommaso Gar 14, Trento.

Modera i lavori:
Prof. Gabriele Fornasari, docente di diritto penale presso l’Università di Trento

Intervengono:
Dott. Valerio Pappalardo, direttore Casa Circondariale di Gardolo
Dati, notizie, riflessi sull’universo della Casa Circondariale di Gardolo

Dott. Francesco Maisto, magistrato
Cosa succede dentro le mura di una prigione: ha senso chiudere qualcuno in cella

Prof.ssa Antonia Menghini, docente di diritto penitenziario presso l’Università degli Studi di Trento
La dignità dell’individuo

Avv. Fabio Valcanover
Reinterpretazione della sanzione

Avv. Andrea de Bertolini, Presidente Ordine Avvocati Trento
Il superamento della pena

L’evento ha ottenuto il patrocinio della facoltà di Giurisprudenza di Trento, della Camera Penale di Trento e dell’Associazione APAS.

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE, Diritto Penitenziario, EVENTI