Pagamento del debito tributario: la Cassazione apre all’applicazione retroattiva della nuova causa di non punibilità in materia di omesso versamento ed indebita compensazione

Articolo scritto da Enrico Di Fiorino il 12 Novembre 2016

di Enrico di Fiorino e Francesca Procopio

in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 11 – ISSN 2499-846X

20160327_122922

Cassazione Penale, Sez. III, 28 settembre 2016 (ud. 30 marzo 2016), n. 40314
Presidente Grillo, Relatore Riccardi

Gli Autori commentano una recentissima pronuncia della Corte di Cassazione secondo cui, a seguito delle modifica dell’art. 13 D.Lgs. n. 74/2000, la necessità di una parificazione degli effetti della nuova causa di non punibilità impone che il pagamento del debito tributario assuma la medesima efficacia sia che avvenga prima della dichiarazione di apertura del dibattimento sia, per i processi già in corso alla data di entrata in vigore della riforma, che avvenga oltre tale limite temporale, ma prima che sia intervenuta sentenza irrevocabile.

Come citare il contributo in una bibliografia:
E. Di Fiorino – F. Procopio, Pagamento del debito tributario: la Cassazione apre all’applicazione retroattiva della nuova causa di non punibilità in materia di omesso versamento ed indebita compensazione, in Giurisprudenza Penale Web, 2016, 11

Parole chiave: , ,

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DIRITTO PENALE, IN PRIMO PIANO, Parte speciale