La proposta di legge sulla abrogazione dell’istituto della esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto (art. 131-bis c.p.)

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 2 Dicembre 2019

In data 28 ottobre 2019, è stata assegnata alla 2ª Commissione Giustizia in sede referente la proposta di legge A.C.2024 recante “Abrogazione dell’articolo 131-bis del codice penale e modifiche al codice di procedura penale in materia di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto”.

La proposta – che punta ad abrogare in toto l’istituto della non punibilità per particolare tenuità del fatto – si compone di 4 articoli:

Art. 1
L’articolo 131-bis del codice penale è abrogato.
Art. 2
All’articolo 411 del codice di procedura penale sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 1, le parole: «, che la persona sottoposta alle indagini non è punibile ai sensi dell’articolo 131-bis del codice penale per particolare tenuità del fatto» sono soppresse; b) il comma 1-bis è abrogato.
Art. 3
Il comma 1-bis dell’articolo 469 del codice di procedura penale è abrogato.
Art. 4
L’articolo 651-bis del codice di procedura penale è abrogato.

Parole chiave: ,

Categorie: ARTICOLI, DIRITTO PENALE, DIRITTO PROCESSUALE PENALE