Le limitazioni alla ricezione di libri, stampa e corrispondenza da parte del detenutoin regime di 41-bis

in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 1-bis – ISSN 2499-846X

Il contributo esamina la sentenza della Corte Costituzionale n. 122/2017, che ha respinto le questioni sollevate in merito alla legittimità del divieto, imposto dall’amministrazione penitenziaria, di ricevere dall’esterno e di spedire all’esterno libri e riviste a stampa.

L’esame della pronuncia è preceduto da una panoramica della giurisprudenza della Corte in materia di art. 41-bis OP, caratterizzata, negli anni, dalla costante affermazione dell’esistenza di un nucleo inviolabile di diritti dei quali nemmeno la persona sottoposta al più grave regime penitenziario può essere privata

Come citare il contributo in una bibliografia:
S. Amato, Le limitazioni alla ricezione di libri, stampa e corrispondenza da parte del detenutoin regime di 41-bis, in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 1-bis