Sul giudice del rinvio nel caso di annullamento della sentenza di appello, di condanna ai soli effetti civili, per mancata rinnovazione dell’assunzione delle prove dichiarative decisive

Cassazione Penale, Sez. IV, 10 aprile 2020 (ud. 13 febbraio 2020), n. 11958
Presidente Bricchetti, Relatore Cappello

La quarta sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che, in caso di annullamento della sentenza di appello di riforma, con condanna ai soli effetti civili, della decisione assolutoria di primo grado, per riscontrata violazione delle regole del giusto processo in ragione della mancata rinnovazione dell’assunzione delle prove dichiarative decisive, il rinvio per il nuovo giudizio va disposto, sia pure ai soli effetti civili, dinanzi al giudice penale.

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: [email protected]