L’informazione provvisoria delle Sezioni Unite sull’impugnazione, da parte del pm, dell’ordinanza con cui il Tribunale del Riesame abbia dichiarato l’incompetenza del GIP e abbia annullato l’ordinanza cautelare

Cassazione Penale, Sezioni Unite, ud. 23 aprile 2020, informazione provvisoria
Presidente Carcano, Relatore Pistorelli

Come avevamo anticipato, era stata rimessa alle Sezioni Unite la seguente questione di diritto: «se, e a quali condizioni, sia impugnabile, da parte del pubblico ministero, l’ordinanza con la quale il tribunale del riesame abbia dichiarato l’incompetenza per territorio del giudice per le indagini preliminari che ha disposto la misura cautelare impugnata e, esclusa la ricorrenza dei presupposti per il mantenimento temporaneo della efficacia della stessa per ragioni di urgenza, abbia altresì annullato la relativa ordinanza applicativa».

All’esito dell’udienza del 23 aprile 2020, le Sezioni Unite hanno adottato la seguente soluzione: «ferma restando l’inammissibilità del ricorso in merito alla declaratoria di incompetenza, il pubblico ministero ha interesse ad impugnare il provvedimento con il quale il tribunale del riesame, rilevata l’incompetenza del giudice per le indagini preliminari, annulli, per carenza delle condizioni di applicabilità, l’ordinanza con cui quello stesso giudice ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere, a condizione che l’impugnazione sia funzionale all’operatività dell’art. 27 cod. proc. pen.».

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: [email protected]