Insider trading e diritto al silenzio nei confronti della Consob: fissata per il 13 aprile l’udienza davanti alla Corte Costituzionale dopo la sentenza della Corte di Giustizia UE

Fissata per il 13 aprile 2021 – relatore il Prof. Viganò – l’udienza davanti alla Corte Costituzionale sulla questione del diritto al silenzio nei confronti della Consob in tema di insider trading.

Come è noto, la Corte Costituzionale esaminerà le questioni successivamente alla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (Causa C-481/19) – sul rinvio pregiudiziale disposto con ordinanza numero 117/2019 – che ha riconosciuto l’esistenza, in capo alle persone fisiche, di un diritto al silenzio, tutelato dagli articoli 47, comma 2, e 48 della Carta dei Diritti Fondamentali dell’Unione Europea (CDFUE), nell’ambito dei procedimenti innanzi alla Consob per gli illeciti amministrativi di abuso di mercato.

Per un commento alla sentenza della Corte di Giustizia UE, rinviamo all’articolo di L. Roccatagliata, La Corte di Giustizia UE sulla esistenza di un diritto al silenzio nell’ambito dei procedimenti Consob per gli abusi di mercato.

Alleghiamo l’agenda dei lavori del 13 e 14 aprile della Corte Costituzionale, con una sintesi della questione.

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com