Efficacia del decreto che dispone il giudizio nel caso di accoglimento della istanza di ricusazione del gup: l’informazione provvisoria delle Sezioni Unite

Come avevamo anticipato, con ordinanza n. 10818 del 2020 era stata rimessa alle Sezioni Unite la seguente questione di diritto: «se, in caso di accoglimento della istanza di ricusazione del GUP, il decreto che dispone il giudizio – emesso in pendenza della decisione definitiva sulla domanda di ricusazione – possa o meno mantenere efficacia».

All’esito dell’udienza del 16 luglio, le Sezioni unite hanno adottato la seguente soluzione: «negativa; in caso di accoglimento della istanza di ricusazione del g.u.p., il decreto che dispone il giudizio – emesso in pendenza della decisione definitiva sulla domanda di ricusazione – non conserva efficacia ed è affetto da nullità ai sensi dell’art. 178, comma 1, lett. a), c.p.p.».

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com