Il c.d. “Superbonus 110%”: i possibili illeciti e la risposta sanzionatoria penale.

in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 9 – ISSN 2499-846X

Il c.d. “Superbonus 110 %”, introdotto con il “Decreto Rilancio” (D.l. 19 maggio 2020, n. 34, poi convertito con modificazioni dalla L. 17 luglio 2020, n. 77), rappresenta certamente una novità per via dell’entità rilevante del beneficio fiscale previsto. 

La possibilità di abusi nelle procedure per il suo ottenimento impone di riflettere sulle potenziali conseguenze penali che potrebbero derivarne, attraverso l’analisi delle varie fasi nelle quali si articola il procedimento.

Il presente articolo si propone di analizzare questo profilo nel dettaglio per comprendere, in caso di illecito, quali reati possano essere applicati alle diverse attività concorrenti per il riconoscimento del bonus fiscale e analizzare i possibili profili critici, tentando brevemente di riflettere sulla loro adeguatezza ed efficacia dissuasiva.

Come citare il contributo in una bibliografia:
R. Savi, Il c.d. “Superbonus 110%”: i possibili illeciti e la risposta sanzionatoria penale, in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 9