La Cassazione ribadisce il principio secondo cui non è applicabile l’istituto della sospensione condizionale della pena alle sanzioni ex d. lgs. 231/01.

Cass. pen., Sez. III, Sent. 2 novembre 2020 (ud. 23 settembre 2020), n. 30305
Presidente Izzo, Relatore Noviello

Pubblichiamo la sentenza in epigrafe indicata, con la quale la Corte di cassazione ha ribadito l’orientamento secondo sui “l’istituto della sospensione condizionale della pena non è applicabile alle sanzioni inflitte agli enti a seguito dell’accertamento della relativa responsabilità da reato ai sensi della L. 231/01, la cui natura amministrativa non consente l’applicabilità di istituti giuridici specificamente previsti per le sanzioni di natura penale”.

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com