Il rapporto tra principio di autodeterminazione e tutela delle persone vulnerabili.

in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 1-bis – ISSN 2499-846X

Il presente scritto analizza il ruolo del principio di autodeterminazione nella tutela delle persone vulnerabili in ambito medico-sanitario, contesto nel quale è necessario il consenso dell’interessato a ricevere o rifiutare qualsiasi trattamento.

Questa tutela, garantita mediante l’accertamento della validità del consenso prestato, viene recepita nella proposta di depenalizzazione parziale dell’omicidio del consenziente (art. 579 c.p.), oggetto della campagna di raccolta firme per il referendum sull’eutanasia legale.

La conclusione offerta è che, grazie al principio di autodeterminazione, i soggetti vulnerabili riceverebbero adeguata protezione dal rischio di subire un trattamento indesiderato.

Come citare il contributo in una bibliografia:
M. Vecchia, Il rapporto tra principio di autodeterminazione e tutela delle persone vulnerabili, in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 1-bis