La situazione carceraria in Italia: una sconfitta dello Stato di diritto

in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 12 – ISSN 2499-846X

Nonostante le sentenze di condanna della Corte europea dei diritti dell’uomo e i quasi dieci anni trascorsi dalla famosa decisione Torreggiani, il sistema penitenziario italiano e, in particolare, la situazione nelle carceri, denunciano persistenti profili di illegalità, in violazione dell’articolo 27 della Costituzione e dell’articolo 3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo.

Si pensi al sovraffollamento carcerario e alle conseguenze sugli individui in termini di salute fisica e psichica, all’abuso della custodia cautelare, ai non rari episodi di violenze fisiche e psicologiche, ai regimi speciali di detenzione, che spesso ignorano gli obiettivi basilari del sistema penitenziario, quale preminente il fine rieducativo della pena, nel rispetto della dignità umana.

Una riforma organica del sistema è quindi urgente, ove l’Italia voglia ancora qualificarsi “Stato di diritto”.

***

Despite the sentences of condemnation by the European Court of Human Rights and the almost ten years which have passed since the notorious Torreggiani decision, the Italian penitentiary system and, in particular, the situation in prisons, still exhibit persistent conditions of illegality, in violation of the article 27 of the Constitution and the article 3 of the European Convention on Human Rights.

Just think of prison overcrowding and its consequences on individuals in terms of both physical and mental health, the abuse of pre-trial detention, the frequent episodes of physical and psychological violence, the special prison regimes, which often ignore the basic objectives of the penitentiary system, that is the preeminent rehabilitative purpose of punishment, in respect of human dignity.

An organic reform of the system is therefore urgently needed, if Italy still wants to qualify itself as a country operating democratically under the rule of law. 

Come citare il contributo in una bibliografia:
M. R. Donnarumma, La situazione carceraria in Italia: una sconfitta dello Stato di diritto, in Giurisprudenza Penale Web, 2022, 12