Sussiste lo stato di necessità per la madre che occupa una casa popolare per salvaguardare i figli malati

Articolo scritto da Redazione Giurisprudenza Penale il 27 Febbraio 2019

Tribunale Di Milano, Sezione X Penale, 10 gennaio 2019 (ud. 27 novembre 2018), n. 13466
Giudice Minerva

Il Tribunale di Milano, nella sentenza in commento, si è soffermato sulla causa di giustificazione dello stato di necessità, previsto dall’art.54 c.p, appicata al caso di una donna che, con due figli affetti da serie malattie, era chiamata a rispondere del delitto di invasione di terreni o edifici, ex art.633 c.p., per aver occupato arbitrariamente un alloggio popolare ALER.

Il Giudice, ritenuto accertato il fatto di reato, ha però considerato sussistente lo stato di necessità, considerando attuale il rischio di un danno grave all’integrità della persona, rappresentato dal pericolo per l’incolumità propria e dei figli.

La gravità delle patologie, l’assenza di dimora e di risorse economiche possono, pertanto, giustificare la condotta di reato sopra richiamata, essendo i fatti proporzionati al pericolo.

Categorie: ARTICOLI, DIRITTO PENALE