Sezioni Unite: sui poteri del giudice riguardo fatti non ricompresi nella richiesta di archiviazione del p.m.

Lo scorso 25 giugno, con l’ordinanza numero 27805, la quinta sezione penale della Corte di Cassazione aveva rimesso alle sezioni unite una questione concernente i poteri del giudice riguardo fatti non ricompresi nella richiesta di archiviazione del pubblico ministero.

In particolare, era stata sottoposta la seguente questione:

“Se sia abnorme il provvedimento con cui il G.i.p., investito della richiesta di archiviazione per un determinato reato, ravvisando anche altri reati nei fatti oggetto del procedimento, ordini al Pubblico Ministero di formulare l’imputazione ex art. 409 c.p.p., in riferimento a questi ultimi”.

L’udienza di trattazione era prevista per il 28 novembre 2013 e, tramite il servizio novità della Corte di Cassazione, si apprende che al quesito è stata fornita risposta “affermativa“.

Nell’attesa che vengano depositate le motivazioni, si rinvia per un approfondimento all’ordinanza di rimessione num. 27805/2013.

  • [wpdm_package id=94]

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com