Applicabilità dell’istituto dell’estinzione del reato per condotte riparatorie in sede di legittimità

in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 6 – ISSN 2499-846X

Cassazione Penale, Sez. VI, 8 giugno 2018 (ud. 4 maggio 2018), n.26285
Presidente Mogini, Relatore Corbo

L’Autore analizza una recente pronuncia della Cassazione che ha trattato il tema dell’applicabilità della causa di estinzione del reato di cui all’art.162 ter c.p. anche ai processi pendenti in sede di legittimità al momento di entrata in vigore della relativa disciplina, nel caso in cui le condotte riparatorie siano già state eseguite nel corso del giudizio di merito.

Come citare il contributo in una bibliografia:
G. Bordanzi, Applicabilità dell’istituto dell’estinzione del reato per condotte riparatorie in sede di legittimità, in Giurisprudenza Penale Web, 2018, 6

Gloria Bordanzi

Avvocato presso il Foro di Milano. Nata nel 1986 in provincia di Brescia. Dopo il diploma di maturità scientifica, nel marzo 2011 ha conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, discutendo una tesi in diritto processuale penale progredito dal titolo “Modelli organizzativi e riflessi processuali penali”, relatore Prof. Piermaria Corso. Collabora stabilmente con lo Studio Legale dell’Avv. Maria Teresa Zampogna di Milano dal maggio 2011. Nel 2014 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense presso la Corte d’Appello di Milano. Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Milano con anzianità dal 15.1.2015. Nel 2014 ha partecipato al “Corso di tecnica e deontologia dell’avvocato penalista per l’abilitazione alla difesa d’ufficio avanti la giurisdizione ordinaria e nell’ambito del centro di identificazione ed espulsione”, organizzato dalla Camera Penale di Milano ed ha conseguito l’attestato di idoneità avendo superato il colloquio finale. Dal 2015 è iscritta alle liste dei Difensori d’Ufficio di Milano. Dal 2014 è iscritta alla Camera Penale di Milano “Gian Domenico Pisapia”, aderente all’Unione delle Camere Penali Italiane. Pubblicazione: Settembre 2015 “La sentenza redatta con il sistema del c.d. “copia ed incolla” informatico degli atti d’indagine del PM”, pag. 72 e ss., in Fatti-Opinioni-Commenti Quaderno 2015, Unione Camere Penali Italiane, Osservatorio sui Processi del Doppio Binario e l’art. 111 Cost., Congresso Nazionale UCPI, Cagliari, Laruffa ed.