Il ruolo dei Modelli di organizzazione e gestione nella prevenzione della crisi d’impresa, tra prevenzionismo ed obbligatorietà.

in Giurisprudenza Penale Web, 2021, 1-bis – ISSN 2499-846X

Il D.lgs. n. 14/2019, nel riscrivere la disciplina delle procedure concorsuali, ha prescritto a carico dell’imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, l’adozione di un comportamento proattivo volto ad evitare l’evento “crisi aziendale”. Tale scelta è cristallizzata nell’art. 2086, comma 2, c.c., rubricato Gestione dell’impresa; la norma, per effetto delle modifiche apportate dall’ articolo 375 del Codice della crisi, rende obbligatoria per l’ imprenditore l’adozione di un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale.

Di qui l’inevitabile interazione tra le prescrizioni di cui all’art. 2086, comma 2 c.c. – come modificato – ed il D.lgs. n. 231/2001.

Dall’utilizzo della congiunzione “anche”  nel testo del novellato art. 2086 c.c., discendono delle riflessioni in ordine alla reale ampiezza applicativa degli adottandi assetti organizzativi. La formulazione della norma lascia intendere che questi ultimi siano finalisticamente protesi al raggiungimento di obiettivi ulteriori rispetto a quelli espressamente menzionati.

È quindi lecito domandarsi se il legislatore abbia voluto inglobare i modelli 231 nella macroarea degli obbligatori assetti organizzativi, di fatto trasformandone la natura giuridica.

Lo scopo del presente contributo è quello di individuare i profili di intersezione tra la disciplina dei Mog ex D.lgs. n. 231/2001 – focalizzando l’attenzione sulla volontarietà di tali strumenti e sui benefici premiali che ne discendono – ed il concetto di “assetto organizzativo” introdotto dal D.lgs. n. 14/2019, valorizzandone l’ispirazione proattiva, prevenzionistica ed il carattere obbligatorio.

Come citare il contributo in una bibliografia:
D. Quarto, Il ruolo dei Modelli di organizzazione e gestione nella prevenzione della crisi d’impresa, tra prevenzionismo ed obbligatorietà, in Giurisprudenza Penale Web, 2021, 1-bis