Rafforzata la tutela delle vittime di violenza domestica: la sentenza n. 236 del 2018 della Corte Costituzionale

Articolo scritto da Gaetano Bonifacio il 5 Maggio 2019

in Giurisprudenza Penale Web, 2019, 5 – ISSN 2499-846X

Corte Costituzionale, sentenza n. 236 del 2018
Presidente Lattanzi, Relatore Amoroso

La disposizione contenuta nell’art. 4 comma 1 lett. a del decreto legislativo 28 agosto 2000 n. 274, (d’ora in poi d.lgs. 274/2000) recante “Disposizioni sulla competenza penale del giudice di Pace” è costituzionalmente illegittima nella parte in cui stabilisce la competenza del Giudice di Pace per il delitto di lesioni personali previsto dall’art. 582 comma 2 c.p., aggravato dalla circostanza di cui all’art. 577 n.1 c.p., in quanto commesso in danno dell’ascendente o del discendente, e in via conseguenziale anche delle altre parti elencate nella disposizione di cui all’art. 577 n.1 c.p.

Come citare il contributo in una bibliografia:
G. Bonifacio, Rafforzata la tutela delle vittime di violenza domestica: la sentenza n. 236 del 2018 della Corte Costituzionale, in Giurisprudenza Penale Web, 2019, 5

Categorie: ARTICOLI, CONTRIBUTI, DALLA CONSULTA