La Sentenza 12 febbraio 2020 n. 32: la Consulta sancisce la prevalenza dello Stato di diritto e della tutela del cittadino.

in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 3 – ISSN 2499-846X

Corte costituzionale, Sentenza 26 febbraio 2020 (ud. 12 febbraio 2020), n. 32
Presidente Cartabia, Relatore Viganò

Con la recente e nota sentenza 12.02.20 n. 32 (Pres. Cartabia – Rel. Viganò), la Corte Costituzionale si è pronunciata in merito alle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, VI comma, lett. b), della L. 9 gennaio 2019 n. 3 (c.d. spazzacorotti).

La Corte ha riconosciuto il contrasto della suddetta norma con i dettami costituzionali e richiamando la propria evoluzione normativa e gli orientamenti delle principali Corti europee e internazionali, ha effettuato un doveroso cambio di rotta per quanto concerne l’interpretazione delle norme che riguardano la fase esecutiva e il loro rapporto con l’art. 25, II comma, Cost..

La Consulta ha, inoltre, sancito la prevalenza dello Stato di Diritto e la tutela del cittadino dalle arbitrarie modifiche normative ad opera del Legislatore.

Come citare il contributo in una bibliografia:
F. Martin, La Sentenza 12 febbraio 2020 n. 32: la Consulta sancisce la prevalenza dello Stato di diritto e della tutela del cittadino, in Giurisprudenza Penale Web, 2020, 3