Reati tributari: sequestrabili solo i beni direttamente collegati al reato

Cassazione Penale, Sezioni Unite, ud. 30 gennaio 2014
Presidente Santacroce, Relatore Davigo

Come avevamo anticipato nei giorni scorsi, lo scorso novembre con l’ordinanza num. 46726/2013, era stata rimessa alle Sezioni Unite la seguente questione in tema di sequestro preventivo per reati tributari:

«Se sia possibile o meno disporre il sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente nei confronti di beni di una persona giuridica per le violazioni tributarie commesse dal legale rappresentante della stessa».

L’udienza davanti alle Sezioni Unite si è tenuta il 30 gennaio 2014 ed è stata fornita la seguente informazione provvisoria:

«È consentito nei confronti di una persona giuridica il sequestro preventivo finalizzato alla confisca di denaro o di altri beni fungibili o di beni comunque direttamente riconducibili al profitto del reato, mentre non è consentito il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente nei confronti di ulteriori beni della persona giuridica».

Visualizza, di seguito, l’informazione provvisoria delle sezioni unite:

[pdf]https://www.giurisprudenzapenale.com/wp-content/uploads/2014/01/Cass-Pen-sez-un-inf-provvisoria-30_01_2014.pdf[/pdf]

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com