Sui poteri del giudice d’appello nel caso di illegittima riduzione della pena di un terzo anziché della metà (ex art. 442 c.p.p.): depositate le motivazioni delle Sezioni Unite

Cassazione Penale, Sezioni Unite, 26 febbraio 2021 (ud. 17 dicembre 2020), n. 7578
Presidente Cassano, Relatore Zaza

Segnaliamo ai lettori il deposito della sentenza con cui le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno affermato il seguente principio di diritto: «il giudice di appello, investito dell’impugnazione del solo imputato che, giudicato con il rito abbreviato per reato contravvenzionale, lamenti l’illegittima riduzione della pena ai sensi dell’art. 442 cod. proc. pen. nella misura di un terzo anziché della metà, deve applicare detta diminuente nella misura di legge, pur quando la pena irrogata dal giudice di primo grado non rispetti le previsioni edittali, e sia di favore per l’imputato».

Redazione Giurisprudenza Penale

Per qualsiasi informazione: redazione@giurisprudenzapenale.com